I consigli di Michel Robert – Il cavallo si domanda…

Di fronte a un oggetto o a una situazione insolita oppure nuova, il cavallo si fa delle domande: “devo aver paura del cane dietro la rete?”… “devo avere paura di questo ostacolo dai colori strani?”.

Un cavaliere attento può percepire questi pensieri grazie al cambiamento di atteggiamento che avviene nel cavallo: cambiamento della traiettoria, rallentamento, movimento delle orecchie, contrazione del corpo… E’ in questo preciso istante che bisogna mantenere un atteggiamento fisico e mentale neutro.

La risposta alla domanda del cavallo deve essere chiara. E l’atteggiamento migliore, come abbiamo già visto, è quello di prendersi il tempo di riflettere prima di reagire.

Questo lasso di tempo sarà, nella maggior parte dei casi, sufficiente a rassicurare il cavallo. Il vantaggio con i cavalli è che loro sono capaci di passare molto rapidamente da uno stato di paura o di dubbio a uno stato di fiducia.

Michel Robert, “Diario di un Campione”
foto di Stefano Secchi, Imagess